lunedì 16 gennaio 2012

I LOVE WOOD


La bellezza del legno è da sempre solo e soltanto una questione di sfumature!
A ben pensarci, le sfumature stanno alla base di tutto, dell’armonia di un ambiente come della capacità di comprendere i pensieri degli altri… è inutile, non esiste solo il bianco e il nero, esistono anche altri colori, e il grigio ha infinite sfumature!
Ma questa è tutta un’altra storia…



Per tornare a noi, le sfumature del legno sono infinite: dai toni più scuri del wengé e dell’ebano, a quelli più chiari del larice e dell’olmo sbiancato, il colore del legno ci sorprende sempre per intensità, per varietà, per calore, per semplicità.
Lavorare il legno significa avere tra le mani qualcosa di vivo, qualcosa che cambia con la luce del sole, con il vento, con il freddo o con il caldo, qualcosa che profuma.


Anche gli ambienti in cui viviamo possono essere interamente di legno o averne anche solo un piccolo particolare, ma sono i dettagli che fanno la differenza...


Nessun commento:

Posta un commento